Info: Il tuo browser non accetta i cookie. Se vuoi utilizzare il carrello e fare acquisti devi abilitare i cookie.
PDFStampaE-mail


Ma il burro lo stavo mangiando io!
Visualizza Ingrandimento


Ma il burro lo stavo mangiando io!

( Zarco Bibì )


Chiedi un'informazione riguardo questo prodotto

Prezzo:
Editore
Collana:
Data uscita:
Lingua:
Formato:

€ 1,99
Officine Editoriali
Narrativa Universale
03/09/2012
Italiano
ePub - mobi

Attraverso due giornate della propria vita, in un momento particolarmente difficoltoso e intenso, l’autrice Bibì Zarco racconta le lotte quotidiane toccando il passato e visualizzando il futuro. Un futuro che ha deciso con forza di scegliere e di costruire resistendo alle difficoltà del presente. E così accade che Bibì…
Tanti luoghi comuni in questo ebook vengono sfatati, quelli che sono animati da positività e, viceversa, quelli che non lasciano presagire nulla di buono ma che anzi provocano ciò che temono. Rimane la determinazione, oltre che la consapevolezza, a non essere nel profondo ciò che sembriamo in superficie. E diventa centrale e preponderante la voce profonda che ci vuole speciali, che ci crede unici al mondo. E così accade che Bibì…




:

Recensioni Clienti:

mamlucca50  (Sabato, 28 Febbraio 2015)
Valutazione: 5
Una lucida, ironica analisi del mondo di sfiga che si può abbattere su una donna sola, madre di due ragazze, che si ritrova improvvisamente, al culmine della crisi economica italiana, senza lavoro e senza un soldo nel mezzo del cammin della sua vita.
La dimostrazione che lacrime, disperazione, appelli alle massime cariche dello stato non risolvono un bel niente se non si ha la forza necessaria a ricostruire una vita ripartendo da zero. E per zero si intende proprio zero.

Una lezione incomparabile, breve e illuminante che si legge in un soffio.


Bibla  (Lunedì, 01 Ottobre 2012)
Valutazione: 5
Molto interessante. Vale la pena leggerlo. Lo consiglio a tutti. Potrebbe diventare la situazione di molti.


  (Venerdì, 14 Settembre 2012)
Valutazione: 5
Drammatico e coinvolgente: l'ho letto in mezza giornata. Una fotografia di cosa sia l'esclusione sociale che non mi sarei mai aspettata: l'emarginazione come violenza.